Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

tasto accensione iphone 8 Plus prezzo buscar celular por gps gratis recuperare sms cancellati da iphone 7 Plus cell phone monitoring application iPhone X Tinder location app for mobile how to tracking smartphone OnePlus

" Tutto quello che rappresenta lo sviluppo è la nostra visione " Sanga Tchintoya Gerald

Gente d'Africa su FaceBook


Serenità e Sovranità Alimentare villaggi Nateni

  • PDF

Indice


Dati generali

Codice progetto:
BN-03-2014
Anno:
2014
Paese:
Benin
Località:
Toucountouna
Settore:
Multi Settore
Tipologia:
Sviluppo Sociale
Punto GPS:

Status finanziario:
Parzialmente finanziato
Status operativo:
In opera
Fondi totali:
€ 156.350,00
Donazioni totali:
€ 117.984,00

Mappa

Il comune di Toucountouna si trova nel nord del Benin, ed è costituito da 3 distretti composti da un totale di 22 villaggi.
L'ultimo censimento del 2002 ha rilevato la presenza di 30.000 abitanti, con una proiezione ad oggi di circa 35.000. Questo centro ha un proprio Sindaco e un Consiglio comunale totalmente autonomo e indipendente dallo Stato centrale grazie alla decentralizzazione.
I Natembà, coloro che sono accomunati dalla stessa lingua, il Natéhun. La persona che parla il Natéhun è il Natenì.
L’area geografica dei Natembà non è facile da individuare in quanto nel tempo ci sono stati mescolamenti con altre etnie. L’ultima stima è stata fatta nel 1994 dove si sono contate 35.000 persone che parlano il Natéhun.
La localizzazione di questo popolo si estende lungo i 150km che vanno da ovest verso est dalle colline di Cobly fino all’altopiano di Kouandè e da nord a sud da Dondongou a Tangueità. Toucountouna rappresenta l'epicentro di questa localizzazione.

GdA vuole contribuire a sviluppare una consapevolezza ed una autonomia socio-economica nei villaggi in cui opera, fornendo i mezzi che consentano di raggiungere un livello di vita dignitoso e strumenti che permettano di rendersi autosufficienti. La nostra principale area d’intervento è nell’Africa Sub Sahariana.

Promuovere la cultura e la lingua Natenì attraverso incontri, convegni, e corsi di alfabetizzazione per adulti e ragazzi in lingua Natenì. Restituire la popolo Natenì e soprattutto ai giovani la loro tradizione, il loro balli e canti tradizionali, le loro colture tradizionali e la cucina tradizionale. Lotta alla malnutrizione attraverso la reintroduzione delle antiche ricette e l'utilizzo delle colture tradizionali.

 

Questo non vincola o esclude, che lo stesso modello possa essere applicato in altre aree del continente africano e che questo possa essere fatto insieme ad altre organizzazioni.

 

Creare un movimento di interesse di tutti i Natembà del comune di Toucountouna e dei comuni limitrofi sulla loro storia, cultura e tradizione attraverso attraverso diverse azioni.

Le azioni che metteremo in campo per raggiungere l'obiettivo sono diverse:

Attività culturali sul territorio
Attività di Istruzione
Ambiente e Agricoltura
Turismo sostenibile
Sviluppo Economico


Il progetto ha una durata di 4 anni. Il primo anno è dedicato alla realizzazione delle infrastrutture ed alla attività di ricerca. Il secondo, il terzo ed il quarto anno sono dedicati alla formazione, alfabetizzazione. Durante il triennio saranno svolte tutte quelle attività collaterali come convegni, incontri e animazione sul territorio.

Realizzazione struttura polifunzionale a 4 paiottes

Le azioni nel campo specifico saranno:

- centro composto da quattro pailotte, costruzioni tipiche del Benin quindi in puro stile locale;
- orto biologico che verrà irrigato col metodo a goccia;
- toilette pubbliche;
- ufficio di Gente d'Africa e direzione del centro;
- recinzione.

Formazione e Borse di studio

Durante il primo anno sono stati creati corsi di formazione a diversi livelli, per poter diffondere nei villaggi ultimo utente e vero destinatario del progetto le diverse possibilità di culture locali. Culture quali il Fonjo, la Soya, la Moringa.
I corsi sono stati realizzati da personale specilizzato quali agronomi, tecnici agrari e ad insegnanti in lingua Natenì che possono comunicare con la hgente dei villaggi.

Attrezzature, materiali e forniture

Per poter affrontare un progetto così complesso ed articolato sono stati previsti fondi per l'acquisto di un PC, una stampante/scanner. Senza considerare materiale didattico e cartoelria.

Costi per la conduzione del progetto

Per poterv affrontare un progetto così complesso abbiamo previsto l'acquisto di un PC, una stampante/scanner, materiale didattico e di cartoleria.

Pozzo con cisterna e pompa a energia solare

Il pozzo è fondamenatle per irrigare il piccolo orto didattico  che sorgerà nel terreno e per alimentare portare acqua alle strutture che costituiscono il centro polifunzionale.

  

Mezzi di trasporto

Per consentire ai formatori e agli insegnanti per corsi di alfabetizzazione in lingua Natenì di spostarsi nei villaggi si è reso necessario acquistare alcune motociclette, ed alcuni piccoli mezzi di trasporto delle sementi e delle piccole piante per le culture.

    

Costruzione muro perimetrale, alloggio custode, garage

Le attività sono diverse per la realizzazione centro poli-funzionale tra questi il muro di cinta col cancello, il garage per i mezzi acquistati, e un alloggio per il guardiano.

Sementi

Durante il 2016 sono stati acquistati diversi sacchi di semi ed iniziate le prime culture dopo le attivitò di formazione ed i risultati sono stati sorprendenti.

Ristorante Natenì e casa del RE

Nell'ambito del progetto è stato realizzato un ristorante per la divulgazione della cucina della tradizione Natenì, allo scopo di di diffondere l'utilizzo delle culture locali.
Per mntenere saldi i rapporti con la Comunità partecipiamo alla ristrutturazione della casa del RE dei Natenì

Donazioni

Donatore   Importo   Attività
Prosolidar ha donato € 42.530,00 per Realizzazione struttura polifunzionale a 4 paiottes
Prosolidar 2015 Sov.Al. ha donato € 6.210,00 per Formazione e Borse di studio
Prosolidar 2015 Sov.Al. ha donato € 12.520,00 per Formazione e Borse di studio
Prosolidar 2015 Sov.Al. ha donato € 1.301,00 per Attrezzature, materiali e forniture
Prosolidar 2016 Sov.Al. ha donato € 320,00 per Attrezzature, materiali e forniture
Prosolidar 2015 Sov.Al. ha donato € 1.163,00 per Costi per la conduzione del progetto
Prosolidar 2016 Sov.Al. ha donato € 1.119,00 per Costi per la conduzione del progetto
Sostenitori Gente d'Africa ha donato € 2.320,00 per Pozzo con cisterna e pompa a energia solare
Prosolidar 2015 Sov.Al. ha donato € 18.400,00 per Pozzo con cisterna e pompa a energia solare
Prosolidar 2016 Sov.Al. ha donato € 4.955,00 per Mezzi di trasporto
Prosolidar 2015 Sov.Al. ha donato € 22.421,00 per Costruzione muro perimetrale, alloggio custode, garage
Prosolidar 2016 Sov.Al. ha donato € 1.179,00 per Costruzione muro perimetrale, alloggio custode, garage
Prosolidar 2016 Sov.Al. ha donato € 1.784,00 per Sementi
5 x 1000 - 2015 ha donato € 795,00 per Ristorante Natenì e casa del RE
5 x 1000 - 2014 ha donato € 648,00 per Ristorante Natenì e casa del RE
Sostenitori Gente d'Africa ha donato € 319,00 per Ristorante Natenì e casa del RE